Cerca un Avvocato

Cerca un avvocato per città e materia di interesse

Affidamento dei figli in caso di genitore dipendente da alcool

Affidamento figli nel caso di genitore dipendente da alcool

Come funziona l’affidamento dei figli in caso di genitore dipendente da alcool? Se il padre è alcoolizzato è possibile impedirgli la frequentazione dei figli? A queste domande ha tentato di rispondere la Suprema Corte, in una recentissima pronuncia, datata 7 settembre 2022.

Con la sentenza n. 26352 la Corte di Cassazione ha affrontato il delicato tema del genitore dipendente da alcool e i riflessi che questa dipendenza possa causare al rapporto con il figlio minorenne.

Affidamento dei figli al genitore alcoolizzato

Nel caso di specie, la madre di una bambina di tenera età, con ricorso in Cassazione, chiedeva l’affidamento esclusivo della minore, a causa dei problemi di dipendenza da alcool del padre.

Sia il giudice di prime cure, che la Corte d’Appello di Cagliari, si erano pronunciati a sfavore, basandosi principalmente sulla relazione del consulente tecnico di ufficio, che evidenziava una forte influenza negativa materna nei confronti della minore. La mamma impediva il consolidarsi del rapporto padre-figlia, recentemente conosciuto da quest’ultima, creando in lei un bisogno di compiacimento per la paura di deluderla. Le difficoltà iniziali non hanno però impedito alla bimba di provare sentimenti di affetto, coltivati grazie al ripristino dei rapporti con il papà, accompagnati ed aiutati dalla presenza dei nonni paterni e dei Servizi territoriali.

Genitore dipendente da alcool e frequentazione con i figli minori

La Suprema Corte, dichiarando inammissibile la censura della sentenza pronunciata dalla Corte d’appello di Cagliari, ha evidenziato un punto fondamentale relativo a questa fattispecie.

La dipendenza da alcol non costituisce una prova automatica di disinteresse nei confronti del figlio, tale da escludere l’affido condiviso, specialmente alla luce del diritto alla bigenitorialità sancito dall’art. 316 cc. Parimenti non può costituire ostacolo, la condotta ostativa dell’altro genitore, desideroso di recidere i rapporti con l’ex coniuge.

Affidamento dei figli in caso di genitore dipendente da alcool

Pertanto, la Cassazione, attraverso questa sentenza, ci fornisce una massima molto importante in materia di affido condiviso: “Ai fini dell’affido condiviso è necessario considerare la relazione tra il genitore e il minore, dando tutela prioritaria all’interesse di quest’ultimo e prescindendo dai problemi di dipendenza del genitore, ove questi non incidano sulla sua relazione con il figlio.”

Cosa fare nel caso di genitore alcoolizzato

Questo per ricordare che l’aspetto fondamentale nel rapporto genitori-figli sia il rispetto dell’interesse supremo del minore, prescindendo dai problemi di dipendenza del genitore, qualora ovviamente questi non incidano sulla relazione col figlio. L’affidamento dei figli in caso di genitore dipendente da alcool è una questione molto delicata. In caso di dipendenza da alcool del genitore possono sorgere difficoltà nel concordare una frequentazione garantista dei diritti del minore e dei diritti genitoriali. Per questo è molto importante affidarsi ad un avvocato matrimonialista. Clicca SUBITO in alto sul nostro motore di ricerca e contatta un AVVOCATO MATRIMONIALISTA nella TUA città!