Cerca un Avvocato

Cerca un avvocato per città e materia di interesse

Se la madre si rifiuta di far vedere il figlio al padre commette reato

Madre si rifiuta di far vedere il figlio al padre commette reato

Secondo il Tribunale di Castrovillari se la madre si rifiuta di far vedere il figlio al padre rischia di commettere un reato. Come mai? I Giudici penali del Tribunale si sono trovati a decidere il caso di una madre che impediva gli incontri padre figlio. Vistosi rifiutare gli incontri con la prole, l’uomo ha deciso di sporgere formale denuncia-querela nei confronti della donna.

Sulla base del provvedimento di separazione del Tribunale il padre aveva diritto di vedere il figlio due giorni a settimana. Il giovedì e il sabato. In due occasioni il padre aveva contattato la donna per passare a prendere il figlio ma ella sosteneva che stava male. Il giorno successivo il padre si era recato dal parrucchiere e aveva appreso il che il giorno prima ivi si era recata la madre con il figlio.

Se la madre si rifiuta di far vedere il figlio al padre

Espletate le indagini e svoltosi il processo, i Giudici, accertate le violazioni della donna, l’hanno condannata ex art. 388 c.p. comma II. Secondo tale articolo, infatti, si applica la pena della “reclusione fino a tre anni o con la multa da euro centotre a euro milletrentadue” a chiunque:

elude l’ordine di protezione previsto dall’articolo 342 ter del codice civile, ovvero un provvedimento di eguale contenuto assunto nel procedimento di separazione personale dei coniugi o nel procedimento di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio ovvero ancora (6) l’esecuzione di un provvedimento del giudice civile, ovvero amministrativo o contabile, che concerna l’affidamento di minori o di altre persone incapaci, ovvero prescriva misure cautelari a difesa della proprietà, del possesso o del credito.”

Se la madre si rifiuta di far vedere il figlio al padre commette reato

Se la madre si rifiuta di far vedere il figlio al padre commette reato

La medesima sosteneva che si era rifiutata di far vedere il figlio al padre per tutelare il minore. La violazione, inoltre, era avvenuta in soli due episodi. Tutto inutile perché il Tribunale l’ha giudicata responsabile del reato di cui all’art. 388, comma 2, del codice penale. In sintesi, anche solo il fatto di impedire al padre di vedere il figlio per due sole volte genera sempre una responsabilità penale.

Per verificare se nel proprio caso sia possibile agire per una denuncia-querela nei confronti del genitore che non permette all’altro di vedere il figlio, è consigliabile contattare quanto prima un avvocato matrimonialista.

Clicca in alto sul nostro motore di ricerca e trova un avvocato matrimonialista nella tua città!