Cerca un Avvocato

Cerca un avvocato per città e materia di interesse

Se la ex moglie ha un nuovo compagno niente assegno di divorzio

Se la ex moglie ha un nuovo compagno niente assegno di divorzio

Interessante sentenza del Tribunale di Como del 12 aprile 2018 secondo cui la relazione della moglie con un nuovo compagno influisce sulla spettanza o meno dell’assegno di divorzio, in altre parole se la ex moglie ha un nuovo compagno niente assegno di divorzio. Questo potrebbe causare la revoca dell’assegno a molte ex mogli atteso che, per anni, si è sempre ritenuta necessaria anche la convivenza.

La costituzione di un nuovo nucleo familiare, come sappiamo dispiega taluni effetti giuridici. (clicca qui per saperne di più). La formazione di una famiglia di fatto costituisce espressione di una scelta di vita esistenziale e consapevole. Essa rescinde ogni collegamento con il tenore e il modello di vita legati al coniugio e quindi esclude la solidarietà post-matrimoniale dell’altro coniuge. La Corte di Cassazione si era già assestata, recentemente, nell’affermare che la instaurazione di famiglia di fatto è espressione anche di una assunzione piena di un rischio, in relazione alle vicende successive della famiglia di fatto.

Nuova convivenza della ex moglie

Se la moglie inizia una convivenza con il nuovo compagno, quindi, mette in conto anche la possibilità di una cessazione del rapporto. Oggi il Tribunale di Como ci dice però che non è necessaria la convivenza. In altre parole, la moglie potrebbe vedersi revocato l’assegno anche se non convive.

Secondo i Giudici di Como, la stabile convivenza non è elemento necessario per la configurazione di un nucleo familiare. Due persone possono essere legate affettivamente e costituire un nucleo familiare di fatto anche in difetto di stabile coabitazione, ove il loro legame integri una comunione di vita interpersonale.

Se la ex moglie ha un nuovo compagno niente assegno di divorzio - revoca assegno

Se la ex moglie ha un nuovo compagno niente assegno di divorzio – revoca assegno

Nella fattispecie, la moglie, dopo la separazione aveva intrapreso una relazione sentimentale da cui è nato un figlio. Ella negava di convivere con il padre del minore, pur ammettendo una frequentazione assidua. Sia per coltivare la relazione affettiva, sia per permettere al padre di vedere il figlio.

I Giudici del Tribunale di Como hanno ritenuto che “la costituzione del nucleo familiare di fatto non è esclusa per il sol fatto che i due partners abbiano liberamente optato per soprassedere, al momento, dalla instaurazione di una stabile convivenza, il che del resto ben può avvenire anche per le coppie coniugate”.

Nuovo compagno niente assegno di divorzio

Il ragionamento è il seguente. Anche nelle coppie coniugate si può derogare alla coabitazione. Ad esempio per ragioni di lavoro, di studio, etc.. Eppure vi è assistenza fra coniugi, che rimangono una famiglia. Pertanto non si può escludere che anche le coppie non sposate, unite affettivamente, possano essere di fatto un nucleo familiare pur in difetto di stabile coabitazione.

Per tali motivi, non vi sarebbe più diritto per la moglie a ricevere un assegno di divorzio.

E’ chiaro come ogni caso debba essere esaminato analiticamente per poter dire che se la ex moglie ha un nuovo compagno niente assegno di divorzio. Per sapere se è possibile chiedere la revoca dell’assegno di divorzio alla ex moglie è consigliabile contattare quanto prima un avvocato matrimonialista. Clicca subito in alto sul nostro motore di ricerca per trovare un avvocato matrimonialista vicino a te.