Cerca un Avvocato

Cerca un avvocato per città e materia di interesse

Divorzio con una cittadina rumena

Divorzio con una cittadina rumena

Dopo aver visto come funziona il divorzio con una cittadina cubana, ora poniamoci la seguente domanda: se un cittadino italiano contrae matrimonio con una cittadina rumena dove può interporre domanda di divorzio?Il divorzio con una cittadina rumena pone molti problemi dal punto di vista della giurisdizione e della litispendenza internazionale. Le procedure per divorziare dalla moglie rumena possono comportare il ricorso ad autorità sia italiane che estere. E’ necessario, quindi, esaminare attentamente ogni singola fattispecie con un professionista preparato.

Sono frequenti, infatti, i casi in cui la moglie ritorna in Romania, per non dire che la moglie scappa in Romania con i figli, quando vi sono. Instaura il giudizio di divorzio direttamente nella propria patria e spera di ottenere provvedimenti più favorevoli di quelli dei Giudici italiani.

Nei casi in cui si abbia timore che la moglie possa scappare all’estero insieme ai figli è fondamentale incardinare immediatamente il giudizio in Italia. Per fare questo è necessario depositare apposito ricorso che contenga anche provvedimenti limitativi per vietare l’espatrio della moglie con i figli.

Dove si svolge il giudizio di divorzio con una cittadina rumena?

Aver contratto matrimonio in Romania con una cittadina rumena non significa che il giudizio di divorzio debba essere instaurato necessariamente in Romania. Per capire dove è possibile ottenere il divorzio dalla moglie rumena sarà fondamentale, ad esempio, verificare la comune residenza della coppia durante il matrimonio. Oppure bisognerà verificare la prevalente localizzazione della vita familiare, a seconda della disciplina applicabile: nella maggioranza dei casi sarà possibile instaurare il Giudizio di divorzio in Italia.

Con una recentissima ordinanza (Cass. civ. Sez. I, Ord., 20-06-2017, n. 15183) la Corte Suprema di Cassazione ha deciso un caso di un uomo e una donna, lui italiano, lei rumena, con un figlio in comune. L’uomo aveva adito il Tribunale dell’ultima residenza comune dei coniugi, in Italia e la donna si era costituita in tale giudizio. Successivamente, però, la donna era scappata in Romania con il figlio e aveva ottenuto una sentenza dal Tribunale di Bucarest con l’affidamento esclusivo a sè del figlio minore e un contributo al mantenimento del figlio a carico del padre di Euro 200,00.

Divorzio con una cittadina rumena in Italia

Divorzio con una cittadina rumena in Italia

Quando la donna ha tentato di far riconoscere la sentenza in Italia, l’uomo è ricorso ai Giudici della Suprema Corte. La Corte di Cassazione ha sancito che  “la decisione definitiva romena, della quale si è chiesto il riconoscimento in via incidentale nel corso del giudizio preventivamente instaurato dal giudice italiano, è stata emessa da un organo giurisdizionale privo del potere di giudicare su quella controversia, perché successivamente adito”.

E’ possibile fare in Italia il divorzio con una cittadina rumena?

Sì, è possibile, a patto di instaurare tempestivamente il Giudizio dinanzi al Tribunale Italiano competente a giudicare la controversia. Altrimenti, il rischio concreto è quello di vedersi recapitare dopo pochi mesi una sentenza emessa da un Tribunale rumeno, con tutti i problemi conseguenti del caso.

A tal fine è consigliabile contattare quanto prima un avvocato matrimonialista, che potrà consigliarvi come muovervi nella delicatissima fase iniziale della separazione e del divorzio. Per trovare un avvocato matrimonialista esperto nella propria città, al fine di valutare la miglior strategia in caso di divorzio con una cittadina rumena, è possibile cliccare in alto sul nostro motore di ricerca e trovare l’avvocato matrimonialista più vicino.

Clicca in alto sul nostro motore di ricerca.

Trova un avvocato matrimonialista nella tua Città!

*****

Avvocati Matrimonialisti . It