Cerca un Avvocato

Cerca un avvocato per città e materia di interesse

Tradimento con la segretaria e separazione con addebito

Tradimento con la segretaria e separazione

Il tradimento con la segretaria è un fenomeno piuttosto comune; il posto di lavoro, infatti, è spesso il luogo dove nascono e si consumano molte relazioni extraconiugali. Molte sono le coppie che terminano la loro relazione in quanto il marito ha violato il proprio dovere di fedeltà sancito dall’art. 143 c.c. per il tradimento con la segretaria o con una propria dipendente in generale.

La Corte di Cassazione, nella pronuncia del 24 agosto 2016, n. 17317, ha ricordato alcuni importanti principi in tema di infedeltà e pronuncia di addebito della separazione. Nel caso di tradimento, infatti, è diritto del coniuge tradito chiedere la separazione, ma non è detto che il Giudice stabilisca una pronuncia di addebito.

Nel procedimento giunto dinanzi ai Supremi Giudici, l’uomo aveva intrattenuto una relazione extraconiugale con una sua dipendente, e questa relazione era nota non solo ai membri dell’ufficio, bensi anche alle sorelle della moglie, che in giudizio hanno precisato di aver visto abbracci fra lui e la sua dipendente, come pure di averlo visto una volta entrare nell’abitazione della dipendente e rimanervi dalle ore 23,30 fino all’una di notte.

In questi casi, come ribadito dalla Corte, è necessario che ai fini dell’addebito sussista un rapporto di causalità tra la violazione dell’obbligo matrimoniale e l’intollerabilità della convivenza.

Non basta, insomma, che sia provato il tradimento della moglie o del marito, ma è necessario fornire prova del fatto che a seguito di questo la convivenza sia divenuta intollerabile, e che il coniuge tradito abbia voluto porre fine al matrimonio per tal motivo.

La donna nella fattispecie scopriva l’infedeltà del marito e immediatamente telefonava agitatissima ai genitori. Successivamente il tutto era sfociato in una separazione giudiziale, caratterizzata da molta conflittualità.

Sul punto sono state fondamentali le deposizioni testimoniali, delle persone vicine alla coppia, che hanno deposto in giudizio non solo sul tradimento con la segretaria posto in essere dal marito, ma anche sulla sopravvenuta intollerabilità della prosecuzione della vita coniugale proprio a seguito del tradimento coniugale.

Per sapere se nel proprio caso è possibile richiedere l’addebito della separazione al coniuge che abbia tradito con il proprio capo o con il proprio dipendente aziendale, è possibile clicca in alto sul nostro motore di ricerca e trova un avvocato matrimonialista nella tua città!

***** 

Avvocati Matrimonialisti . It