Cerca un Avvocato

Cerca un avvocato per città e materia di interesse

Il padre separato può avere il pernottamento con il figlio neonato

Pernottamento con il figlio neonato

Interessantissimo Decreto del Tribunale di Trieste, che ha recentemente emesso un provvedimento molto importante a tutela della bigenitorialità del minore. Bigenitorialità che, per come ha confermato ancora la Corte Suprema di Cassazione è da intendersi, giusta ordinanza numero 31902/2018, come il “diritto di ciascun genitore ad essere presente in maniera significativa nella vita del figlio”.

Nel caso capitato dinanzi ai Giudici Triestini la coppia si era separata immediatamente dopo la nascita del figlio. Il Tribunale si è trovato dunque a doversi pronunciare sul seguente quesito. Il padre separato può avere il pernottamento con il figlio neonato?

La risposta a questa domanda è arrivata con il decreto datato 5 settembre 2018.

La madre del neonato aveva chiesto che venisse vietato il pernottamento del minore presso il padre. Almeno fino al compimento dei tre anni del piccolo.

Il contributo economico

Oltre a questo, aveva preteso uno spropositato contributo economico a suo favore. Giustificandolo come mantenimento del minore. Secondo la donna, il padre avrebbe dovuto vedere il figlio per soli due giorni infrasettimanali per poche ore al giorno.

Al padre del bimbo, fermo il rigetto delle richieste economiche, interessava soprattutto poter stare con il figlio. Anche con pernottamento.

Per questo aveva insistito con il Tribunale per poterlo tenere con sé sin da subito, proponendo persino fino a quattro pernottamenti settimanali. In subordine, chiedendo due pernottamenti, proposte tutte orientate a modelli paritetici di affidamento.

Il Tribunale di Trieste ha ritenuto di dover disporre sin da subito il pernottamento presso il padre. Ha ritenuto che non vi fosse – come in effetti non vi è – alcuna base scientifica per giustificare una richiesta di diniego al pernottamento di un figlio, pur neonato, presso il genitore paterno.

Pernottamento con il figlio neonato - il padre separato

Pernottamento con il figlio neonato – il padre separato

Il pernottamento con il figlio neonato

In definitiva, il padre separato può avere il pernottamento con il figlio neonato. A nulla valgono le censure materne circa la presunta inaffidabilità del padre. I Giudici del Tribunale di Trieste hanno deciso che il figlio pernotterà con il padre da subito. Dal mercoledì mattina dalle 9:30 circa, fino al giovedì alle 13:00 circa (con pernotto) il lunedì e il venerdì pomeriggio dalle ore 13:30 circa alle 20:00 circa.

Ma vi è di più.

Il Tribunale ha stabilito anche che al padre dovrà essere concesso in settimana un secondo pernotto. Decorsi sei mesi dal provvedimento, il minore potrà stare con il padre dal lunedì alle 13.30 circa fino a martedì alle 9:30 circa. 

Nell’ottica di una fattiva realizzazione del principio della bigenitorialità, il Tribunale ha stabilito anche che dopo il compimento del terzo anno d’età, il padre del bimbo avrà un ulteriore pernotto.

Il contenzioso giudiziario per l’affidamento del minore

Deve essere sottolineato come oggi la sensibilità dei Giudici sia effettivamente diversa rispetto agli anni scorsi. Oggi un padre può finalmente chiedere e ottenere diritti che fino a qualche anno fa erano impensabili. Per far questo è consigliabile rivolgersi ad un avvocato matrimonialistaPer trovare un avvocato matrimonialista nella tua città, clicca in alto sul nostro motore di ricerca!